PsicoMamme.it

0

Bambini in vacanza

Elena Bottari ottobre 8, 2012

Estate bambini, riposarsi è un sogno?

Le vacanze sono arrivate e cominci a pensare che, per te, inizieranno veramente quando gli asili riapriranno?
Come gestire i bambini in vacanza?

Chiarisco subito che non lo so e che, pur avendo provato a seguire molti consigli, non ho ottenuto la promessa serenità. Sono io che non mi applico, sono i miei figli che sono diversi? Chi scrive consigli bluffa o offre appigli di buon senso e speranza, che sono il carburante quotidiano dei genitori?

L’intervista a questi psicoterapeuti infantili  suona perfetta, sembra tutto facile.  Vorrei chiedere loro se hanno figli piccolissimi o se i loro amati beni, adolescenti, sono già a pesca alle otto del mattino e passano il pomeriggio a nuotare e leggere sulla spiaggia.

Mare o monti, coi bambini siam sempre spompi : )

Ci sono tante scuole di pensiero,

  • una prevede di spedire i bambini in colonia (e se poi da grandi scrivono cose come La macchina del capo di Marco Paolini forse non è una cattiva idea)
  • una prevede di andare in vacanza ovunque vogliate, tanto loro si adeguano
  • una invece di fare vacanze a misura di bambino perché l’importante è che stiano bene loro

Io non so come funzioni per gli altri e penso che forse, come non ci sono due persone uguali, allo stesso modo ogni vacanza sia una storia a sè, ma in “villeggiatura” mi stanco infinitamente più che nei periodi normali.
I bambini, elettrizzati all’idea di cambiare routine e scenario, contenti di avere entrambi i genitori a disposizione, danno fondo ad ogni energia in attività sfrenate dalla mattina alla sera. E anche quando sono lasciati a giocare per i conti loro, a “gestire il loro tempo”, rischiano sempre di spaccarsi l’osso del collo.

Le mie vacanze, quest’anno come ogni anno da quando ci sono i bambini, sono state molto impegnative. Non so come facciano gli altri, ad andare in giro per il mondo con i bambini. I miei soffrono il mal d’auto, non smettono quasi mai di attirare la mia attenzione, spesso si azzuffano, sono tremendamente più vivaci rispetto al solito (il solito standard comunque elevato di scatenamento infantile) e l’unico modo per far andar bene le cose, è portarli a pascolare nei parchi, sulla spiaggia, nei prati, giocare a palla, correre, arrampicarsi dalla mattina alla sera.

Ci sono giochi da spiaggia, giochi da fare all’aperto, giochi di gruppo. Non c’è che l’imbarazzo della scelta 🙂

Per te è diverso? Ci sono rimedi che funzionano diversi dal tubo catodico o dai suoi molti surrogati?

Help!!!

Fortuna che, quando le vacanze sono finite da un bel pò, ci ricordiamo soprattutto le cose belle. Solo le poesie : )

In ogni caso si può combattere lo stress da vacanza 🙂

La foto è di iStockphoto

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Elena Bottari

Ultimi post di Elena Bottari (vedi tutti)

Archiviato in:

Lascia un Commento

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!