PsicoMamme.it

0

Ciliegie sotto spirito

Elena Bottari luglio 9, 2013

Non a caso di loro si dice che “una tira l’altra”, è davvero difficile smettere quando si mangiano delle ciliegie buone. Ovviamente per la versione sotto grappa, per le ciliegie “sotto spirito” che vi proponiamo è consigliabile… andarci più cauti.

Un tempo in Piemonte era usuale conservare la frutta sotto alcool e la si offriva agli ospiti come alternativa al cichet, bicchierino di bevanda alcolica.

Qualche curiosità

  • Le ciliegie sono il frutto di un albero della famiglia delle Rosacee, la stessa delle rose
  • Sono ottime cotte: con l’aggiunta di un po’ di zucchero si lasciano in una casseruola a cuocere per una ventina di minuti
  • Le ciliegie sono composte per una percentuale tra 80 – 90% di acqua, contengono zuccheri, poche proteine e  grassi, vitamine A, C e PP, potassio e, in dosi inferiori anche fosforo, calcio e fibre
  • Apportano poche calorie, 38 ogni 100 grammi

La preparazione delle ciliegie sotto spirito

Ingredienti

  • Ciliegie
  • grappa
  • 1 limone non trattato
  • zucchero
  • vasetti

Come preparare le ciliegie sotto spirito

  1. Lava bene le ciliegie e un limone non trattato.
  2. Taglia il gambo avendo cura di lasciarne circa un centimetro attaccato al frutto.
  3. Prepara delle listarelle dalla buccia del limone ben asciutto, facendo attenzione ad evitare la parte bianca.
  4. In ogni vasetto sterilizzato (basta portare ad ebollizione e lasciar raffreddare nell’acqua avendo poi cura di asciugarli bene) rovescia zucchero a piacere, listarelle di limone, ciliegie coperte di zucchero ed altra grappa.
  5. Lasciare i vasetti a riposare al buio avendo cura di girarli periodicamente.

Scarica la guida per fare i tuoi vasetti di ciliegie sotto spirito.

Leggi anche:

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Elena Bottari

Ultimi post di Elena Bottari (vedi tutti)

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!