Monachello sempre in piedi

Come costruire un sempre in piedi con le uova di Pasqua di plastica

Che fare dei gusci di plastica a forma di uovo che spesso vengono regalati ai bambini al posto del cioccolato ma con un ghiotto ripieno di regali? Si può costruire un sempre in piedi, antico giocattolo adatto ai bambini piccoli perché si rialza da solo, nonostante i colpi della vita. Misirizzi in italiano, i giapponesi lo chiamano okiagari-koboshi, monaco grassottello sempre in piedi. Simbolo di perseveranza e tradizionale portafortuna, questo gioco può essere costruito molto facilmente fissando un peso dentro la base dell’uovo con del nastro adesivo e decorandolo come si preferisce. La base zavorrata costituisce il baricentro della figura.

Il peso da incollare nella semisfera inferiore va calcolato in base alla decorazione che si vuole applicare alla forma. Più materiale verrà posto sulla punta, più sarà necessario zavorrare il giocattolo. Se si sceglie un decoro leggero, è sufficiente applicare un panetto di pongo sul fondo e assicurarlo con il nastro. Per addobbi più complessi è consigliabile incollare un sasso rotondo al centro della semisfera inferiore. Ecco come si comporta se buttato al tappeto.

I bambini molto piccoli potrebbero non gradire sempre in piedi troppo veloci nella risalita e contundenti, è quindi necessario studiare bene che peso inserire e che copertura dare al gioco. Puoi creare un sempre in piedi ispirato a Totoro, ricoperto di cartapesta o nastro adesivo bianco e poi disegnare il volto del tuo personaggio come abbiamo fatto noi.


Puoi lasciare il contenitore a forma di uovo così com’è e colorarlo con i pennarelli indelebili. Ricorda che l’inchiostro indelebile è tossico e che il giocattolo così decorato non sarà adatto ai bambini sotto i tre anni, sempre propensi a mettersi tutto in bocca. Puoi rivestire l’uovo con del tessuto elasticizzato, facendo attenzione a non creare pieghe che potrebbero rallentare o impedire la risalita del sempre in piedi.

Misirizzi costruito con i gusci delle sorprese

Lo stesso principio usato per le forme ovoidali vale anche per le forme meno appuntite usate come contenitori di sorprese. Devi solo fare attenzione a zavorrare la metà giusta, quella più grande sopra la quale si incastra la cupola del guscio. Puoi scegliere una decorazione simile a quelle usate per gli okiagari-koboshi o disegnare una faccia con lentiggini e una grande sorriso. Puoi anche scegliere una faccia da gatto! Si può giocare girando le due parti del contenitore, a destra o a sinistra, in modo da formare volti diversi.

 

Sempre in piedi costruito con le sfere a sorpresa


Se invece dell’uovo si ha per le mani una pallina a sorpresa, il gioco è facile e forse lascia più sapazio alla creatività perché la parte superiore è tutta da costruire. Partendo da una sfera si può infatti arrivare ad un oggetto a forma di zucca o a pera da personalizzare come si vuole con l’aggiunta di fogli di alluminio incollati sopra e sotto con colla vinilica. Rivesti la testa con la cartapesta se vuoi creare un sempre in piedi speciale come un uccellino, un pulcino o un barbapapà. Noi abbiamo scelto di dare un volto da pinguino al nostro amico sempre in piedi creando un giocattolo bifronte.


L’okiagari-koboshi originale è di Wiki-Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.