PsicoMamme.it

0

Crea il busto di Charlie Brown con la cartapesta

Elena Bottari dicembre 13, 2016

Charlie Brown è un campione di mitezza e perseveranza. Irriducibile nonostante le sconfitte, non rinuncia mai. Al protagonista di innumerevoli strisce del grande Schulz dedichiamo il nostro primo busto, da realizzare nel materiale più semplice ed economico che ci sia, la cartapesta.

I materiali utili a realizzare il busto di cartapesta sono

  • carta
  • acqua
  • colla vinilica
  • forbici
  • tappo di sughero o silicone
  • tempere (bianco, rosa, giallo)
  • pennelli (piccole piattine)
  • pennarello indelebile nero

Come dare forma a Charlie?

  1. La testa e il tronco si realizzano partendo da una pallina di carta assicurata con il nastro adesivo e altri strati di carta per raggiungere la forma giusta. I due elementi principali sono collegati tra di loro dal tappo che funge da collo, che deve essere ben incollato e inserirsi nella parte superiore del tronco e in quella inferiore della testa. Conviene praticare due buchi con le forbici per facilitare l’operazione.
  2. La struttura così creata va ricoperta di striscioline sottili e non troppo lunghe di carta strappata a mano, intinte in una soluzione di acqua e colla vinilica in rapporto di 2 a 1. E’ consigliabile arrivare almeno al terzo strato di strisce.
  3. Per le orecchie e, in generale, tutti i dettagli più piccoli, occorre formare delle palline di carta e lavorarle bene, magari aggiungendo un po’ di colla, fino a quando non otteniamo la forma che cerchiamo. A questo punto si possono applicare le orecchie sulla testa, mettendo una goccia di colla nel punto di unione.

Decorare il busto e la testa

  • La testa va colorata di rosa. Trova la sfumatura giusta aggiungendo una punta di rosso al bianco o schiarendo la tua tempera rosa.
  • Colora il tronco di giallo
  • Aggiungi i dettagli con il pennarello indelebile nero (capelli, occhi, bocca, greca del maglione)

Leggi di più:

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Lascia un Commento

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!