PsicoMamme.it

0

Emozioni in gioco: una pratica utile in psicoterapia

Flavia Cavalero gennaio 22, 2014

Prima di leggere questo articolo ti consiglio di dare un’occhiata a Il gioco delle emozioni (magnetico) in cui Elena illustra come ha costruito lo strumento che utilizzo in studio quando ho il dubbio che un bambino abbia qualche difficoltà a maneggiare le emozioni.
Il mondo emotivo dei bambini è molto variopinto e i bambini vivono le loro sensazioni spesso in modo amplificato, in questi casi la paura è terrore, la rabbia è esplosiva e così via. In altri casi le emozioni possono essere soffocate, negate, evitate.

Queste modalità non dipendono quasi mai da una propensione del bambino stesso, bensì da modalità apprese da noi adulti. Se, ad esempio, lo stile emotivo della famiglia è quello della negazione e di fronte ad un dolore vige il “non ci pensare non è successo niente”, il bambino imparerà a reprimerlo. Se non è consentito essere arrabbiati, se il conflitto viene evitato “perché non sta bene litigare”, il bambino porterà avanti quella stessa modalità. Ma dove va a finire l’energia di quel dolore, di quella rabbia? Resta dentro e in qualche modo agisce, da piccoli magari sotto forma di inspiegabili capricci e, crescendo, in altre svariate forme fino alla somatizzazione.

Come si può usare il gioco delle emozioni?

Elementi gioco emozioni

Con una bambina di 10 anni, ad esempio, siamo partite dal mucchio di pezzi mischiati e li abbiamo messi in ordine. Mi ha subito fatto notare che mancano dei particolari: baffi, barba, occhiali, denti.
Lei ha scelto di iniziare dalla sagoma del volto femminile.

Volto completo di dettagli

E man mano ha “fatto” facce con espressioni diverse e questa sono io 🙂
Naturalmente ha anche completato altre facce, maschili e femminili. Il fatto di poter agire su un volto, esercitando il potere delle emozioni, permette di stabilire una familiarità con questo argomento e aiuta a non negare la propria interiorità.
Ricorrere al gesto e alla visualizzazione aiuta molto. Non è sempre facile verbalizzare, soprattutto per i bambini!!

The following two tabs change content below.

Flavia Cavalero

Psicologa psicoterapeuta torinese, scrive articoli specialistici e approfondimenti su sogni, psicoterapia e dintorni. Si occupa di psicologia dell'abbigliamento e disturbi dell'apprendimento. Collabora a progetti internazionali legati al tema del consumerismo.

Flavia Cavalero

Ultimi post di Flavia Cavalero (vedi tutti)

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!