PsicoMamme.it

0

Giochi da bambini: sculture di carta e nastro adesivo da urlo!

Elena Bottari febbraio 25, 2014

Scolpire e modellare non saranno giochi da bambini ma, grazie allo spettacolo B come Babau che rimane uno dei più belli mai visti, abbiamo imparato che le sculture non si fanno solo con il marmo o il bronzo, esistono sculture di carta e nastro adesivo!!!
Il Ginetto della storia è un piccolissimo bambino che inzia la prima elementare. E’ un bambino vivace con idee avventurose, come tutti i bambini. Vorrebbe infatti cavalcare il cane elefante della vicina di cui ha anche parecchia paura.
Nella sua stanza buia gli vengono in mente forme spaventose e alla fine si raggomitola come una palla sotto le coperte. Ginetto, nello spettacolo, è quell’omino piccolo che vedi nel comodino.

Ginetto B come Babau

Guido Castiglia ci ha spiegato che quell’omino è fatto di carta pressata e nastro adesivo.
Non ci è voluto molto perché ci cimentassimo nell’impresa di fare una scultura seguendo questa semplice ma efficacissima tecnica con un coetaneo di Ginetto.

Come si fa una scultura di carta pressata e nastro adesivo?
Prima di tutto bisogna immaginare che tipo di forma realizzare. Occorre fare un disegno e pensare se servano rinforzi alla nostra struttura o elementi di collegamento tra le parti che non possano essere realizzati con sola carta e nastro.

Per dare sostegno e rendere più salda la scultura è consigliabile spuntare degli stecchini da spiedino e inserirli negli elementi abbozzati, prima di circondarli di scotch.

Che soggetti abbiamo scelto?
Una specie di cavallo dinosauro e un omettino.
Due rotoli di nastro bianco e un giornale sono bastati!
Abbiamo usato anche uno stecchino per tenere su la testona del nostro quadrupede fantastico.

Cavallo semplice

La tridimensionalità è una cosa bellissima da scoprire con la scultura!
I bambini capiscono così che ogni parte della figura è composta da elementi, da volumi, che bisogna unire e armonizzare tenendo conto del peso di ogni parte. E’ un’attività creativa capace di dare grandissima soddisfazione.

Ecco alcune immagini delle diverse fasi di realizzazione delle “opere” 🙂

Con lo stesso principio puoi servirti di scatoline o elementi di cartone e creare casette o astronavi.

Puoi usare un filo di ferro rivestito di gomma per aggiungere elementi come palloncini o bacchette magiche.
A te carta e nastro isolante allora e buon divertimento!!!

Se ti piace giocare costruendo prova

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Elena Bottari

Ultimi post di Elena Bottari (vedi tutti)

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!