PsicoMamme.it

0

Impara il francese con i cartoni animati

Elena Bottari settembre 26, 2017

La grande tradizione francofona in materia di cartoni animati è un tesoro inestimabile che moltiplica le possibilità di apprendimento della lingua francese. Visti i titoli celebri e le storie spassosissime che sono a nostra disposizione, il divertimento è assicurato. Francia, Belgio, Québec, Antille francofone, Costa d’Avorio, Senegal producono corti, serie televisive e lungometraggi di qualità, utilissimi per migliorare la conoscenza della lingua ma anche per approfondire la familiarità con la cultura dei diversi paesi produttori.

Per chi volesse provare un antipasto di 4 cartoni animati, ecco l’intramontabile Asterix conquista l’ America, la nuovissima Marinette di Miraculous, il film d’animazione Appuntamento a Belville adatto, come il precedente, ad un pubblico almeno preadolescente e il delicatissimo L’Illusionista che farà sospirare i vecchi fan di Tati e forse conquisterà nuovi adepti al culto del grande comico francese. Molti obietteranno la scarsità di dialoghi nei due film di Chomet ma si tratta di silenzi che parlano e di mimiche facciali molto francesi. Ogni paese ha il suo modo di non dire niente 🙂

Film animati in francese

  • Spirou e Fantasio risolvono misteriosi enigmi grazie all’aiuto del conte Champignac e dello scoiattolo Spip.
  • Martin Matin ogni mattino si sveglia con una grossa sorpresa. Cosa sarà oggi il nostro amico? Un vampiro o un archeologo? I suoi genitori non sembrano turbati dalla peculiarità del loro bambino. Gli amici di Martin gli reggono il gioco e vivono con lui irripetibili avventure.
  • Lucky Luke è un grande classico da cui è nata l’apprezzata serie sui fratelli Dalton. I vecchi film sul cow boy solitario sono bellissimi e non tradiscono il fumetto.
  • Gaston Lagaffe è un’altra vedette del fumetto belga qui in una versione moderna.
  • Les aventures de Tintin è la storica trasposizione animata dei fumetti di Hergé.
  • Il etait une fois la vie è stato tradotto in italiano Scopriamo il corpo umano.
  • Histoire d’Haiti è un bellissimo film d’animazione sulla storia dell’isola antillese. Dall’antichità ai giorni nostri, una carrellata realizzata con grande cura e splendidi disegni.
  • Les as de la jungle è il nostro La squadra della giungla. I nostri ben assortiti eroi salvano gli animali colpiti da infestazioni, perseguitati e vittime di ogni tipo di ingiustizia. Umorismo, azione e dialoghi numerosi accendono l’interesse per le avventure dei nostri beniamini e la comprensione.
  • Ma vie de Courgette è il film che ha spopolato al festival di Cannes nel 2016 e che affronta temi sociali in modo tenero e originalissimo.
  • La vague è un cortometraggio che in tempi di riscaldamento globale e di innalzamento dei mari acquista una sinistra attualità. Peccato non avere canti magici da sfoderare!
  • Bouba e Zaza protègent la terre è una serie di cartoni animati educativi sull’ambiente con due protagonisti d’eccezione, due bambini di nome Bouba e Zaza.
  • Wakfu è l’epopea del bambino drago e dei suoi amici  un po’ cavalieri, un po’ fricchettoni. Filosofia orientale in salsa umoristica francese.
  • Sam Sam  è figlio d’arte. Il suo papà e la sua mamma sono supereroi. Tutti a scuola lo sono, persino la maestra.  Astronavi e superpoteri sono il suo pane quotidiano. Quello che davvero lo differenzia da tutti gli altri è avere un superorsacchiotto.
  • Yakari è una serie animata di ambientazione western. Yacari e Piccolo Tuono affrontano mille avventure.
  • Archi l’âne è a storia di un asinello indipendente e anarchico che non si fa illudere né dal pastore, né dalle pecore, né dal branco dei lupi.
  • Linkers è una serie fantascientifica per preadolescenti e adolescenti. Realtà fisica e realtà virtuale si mescolano e si confondono.
  • Valerian et Laureline è una serie sci-fi sui viaggi spazio-temporali.
  • Frédéric Back è un maestro dell’animazione canadese e i suoi film sono tutti bellissimi, da Crac! a L’homme qui plantait des arbres. La natura è il filo conduttore della sua ricca produzione.
  • La fourmie et le roi Salomon, la formica e il re Salomone è una fiaba africana raccontata alla maniera dei i veri raccontastorie africani, i griot.
  • Pokou, princesse Ashanti, è una produzione della Costa d’Avorio.
  • Batteldream Chronicle è la prima grande produzione della Martinica e il trailer promette davvero bene. Chissà che qualche coraggioso distributore non pensi di farlo arrivare qui?

Cartoni animati esclusivamente didattici in francese (belli!)

Leggi anche:

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!