Tabellina del 2, schema

La tabellina del due: idee per ricordarla meglio

Se, partendo da 2, prosegui nella numerazione dicendo un numero no e uno sì, stai enunciando la tabellina del 2 (2,4,6,8,10,12,14,16,18,20).
Questa è la “tabellina dei doppi”:

  • 2 è il doppio di 1
  • 4 è il doppio di 2
  • 6 è il doppio di 3
  • 8 è il doppio di 4
  • 10 è il doppio di 5
  • 12 è il doppio di 6
  • 14 è il doppio di 7
  • 16 è il doppio di 8
  • 18 è il doppio di 9
  • 20 è il doppio di 10

E’ una tabellina fatta di numeri pari e di multipli di 2 (i multipli di un numero sono quel numero moltiplicato per ogni altro numero esistente). Puoi visualizzarla così:

Tabellina del 2, schema

con con disegni come questo:

Esempio moltiplicazione tabellina del due

oppure così:

2*2=2+2
2*3=2+2+2
2*4=(2+2)+(2+2)
2*5=(2+2)+(2+2)+2
2*6=(2+2)+(2+2)+(2+2)
2*7=(2+2)+(2+2)+(2+2)+2
2*8=(2+2)+(2+2)+(2+2)+(2+2)
2*9=(2+2)+(2+2)+(2+2)+(2+2)+2
2*10=(2+2)+(2+2)+(2+2)+(2+2)+(2+2)

Ognuno ha il proprio modo di vedere e non c’è niente di male ad imparare le tabelline con i disegni, con i cubi o con i regoli. Ciò che può essere utile fin dall’inizio è capire che i numeri possono essere raggruppati, scomposti e resi concreti tramite schematizzazioni. Possiamo quindi giocare come vogliamo, nel tentativo di chiarirci le idee. Anzi, più sperimentiamo, meglio è.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.