L'isola de tesoro Fabbri Barlumen

L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson letto da Roberto Accornero

L’isola del tesoro di Robert Louis Stevenson in versione ridotta, letta da Roberto Accornero, diretta e musicata dall’Istituto Barlumen per l’editore Fabbri, è un gioiello prezioso da aggiungere alla collezione di audiolibri. Chi è piccolo per leggere la versione integrale  ma è già assetato di storie, apprezzerà la narrazione, le canzoni dei pirati e l’accompagnamento alla chitarra di Luca Micheli. Il volume illustrato contiene infatti 2 cd audio da 100 minuti totali.

Ma chi era Robert Louis Stevenson?

Ecco qui la risposta, direttamente dal volume

Robert Louis Stevenson era un grande viaggiatore. Incominciò a viaggiare per motivi di salute, perché il clima della Scozia, dove era nato, non gli faceva bene. E continuò per passione. Studiò per diventare ingegnere, poi cambiò idea e diventò avvocato. Ma non fece mai questo lavoro. Il suo mestiere era scrivere. Scrivere e raccontare storie: lo sapevano bene gli abitati di un’isola delle Samoa, nei mari del Sud, dove Stevenson visse gli ultimi anni della sua vita, i più felici e dove morì nel 1894, a quarantaquattro anni. Loro, gli indigeni, lo chiamavano Tusitala, che nella loro lingua vuol dire proprio questo, raccontatore di storie.

Mai parole furono più adatte a descrivere a dei bambini la breve ma avventurosa vita del grande autore scozzese, emigrato verso più miti latitudini per scampare alla malattia. Chi vorrà, potrà approfondire e scoprire come sia stata l’infanzia del piccolo Robert, già attratto dall’ignoto e dalle stelle.

L’isola del tesoro è il libro d’avventura per eccellenza. Ciò che lo rende così affascinante, a parte l’ambientazione piratesca, è l’ambiguità di Long John Silver. Il piccolo protagonista è disorientato dalla personalità di quest’uomo sfuggente, tanto diverso dal retto Capitano Smollet. Cosa si è disposti a fare per mettere le mani su un tesoro? Può una persona essere buona e cattiva?

Roberto Accornero. L’isola del tesoro è un’avventura sul ponte dell’Hispaniola assieme a Smollett e al piccolo Jim ma è soprattutto un viaggio nella natura umana.

Leggi altre recensioni:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.