PsicoMamme.it

0

Cosa mangiare per dimagrire? 5 consigli anti fame. Dimagrire non significa deperire

Elena Bottari maggio 13, 2014

Cosa mangiare per dimagrire? Una domanda che scotta. Sappiamo ormai che il segreto del benessere e della linea è racchiuso in semplici linee riassumibili in punti:

  • mangiare in modo vario
  • non esagerare con le porzioni
  • limitare al massimo cibi industriali, fritti, dolci e carni rosse
  • includere nella dieta cereali integrali, semi e legumi

Come si può evitare di cadere nella tentazione di un’abbuffata dolce? Ci sono trucchetti dietetici senza controindicazioni come questi:

  1. fai tostare semi di girasole e di zucca in una padella e banchetta con questo nutriente spuntino che ti toglierà la fame e ti farà fare il pieno di vitamine (soprattutto B ed E) nonché di minerali (ferro, magnesio, potassio, calcio, zinco e selenio)
  2. pela qualche carota e mangiala cruda, magari assieme ad un semplice salsina di ricotta, aglio e erbette
  3. prepara un ghiacciolo con frutta e miele millefiori o all’arancio (il sapore e il profumo di questa fredda miscela ti soddisferanno a pieno)
  4. mangiare in un piatto piccolo, con calma e a televisione spenta, è poi un ottimo trucchetto per sentirci sazi
  5. fare sport o anche solo una passeggiata fa parte della ricetta dello star bene e aiuta ad avere meno fame. Quando ci mettiamo in movimento, il nostro organismo sembra quasi riassestarsi su più salutari abitudini

Un’altra ottima norma di condotta è certamente: abolire gli alcolici, eliminare snack e patatine. Per dimagrire davvero e bene ci vuole tempo. Dimagrire significa diminuire la massa grassa, non lasciarsi deperire facendo avvizzire i nostri muscoli. E’ molto importante non lasciarsi turlupinare da diete fai da te o rimedi radicali. Le tisane depurative vanno prese sotto consiglio di un esperto. Il mito della purificazione dell’organismo non deve attentare alla salute dei nostri reni!!

Gli ingredienti segreti  di una dieta sana sono la costanza, la pazienza e il buon senso. Mandare in pensione uno di questi preziosi ausilii significa pregiudicare i risultati dei nostri sforzi. Meno si mangia, più è facile mangiare ancora meno ma non è contro lo stimolo della fame che dobbiamo combattere. Avere fame è un segno di salute. Volersi bene significa anche fornire al proprio corpo il nutrimento che serve, in quantità proporzionate ai nostri bisogni, alla nostra età, al nostro stile di vita.

Perché poi non provare gli aperitivi leggeri e analcolici a base di frutta che abbiamo sperimentato?
Facci sapere com’è andata 🙂

Leggi anche:

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Lascia un Commento

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!