PsicoMamme.it

2

Rime di rabbia, poesie per capire un sentimento negativo che non va represso.

Elena Bottari ottobre 8, 2012

 

Rime di rabbia, Bruno Tognolini
Salani editore, 2010
llustrazioni di Giulia Orecchia

Bruno Tognolini, autore della Melevisione e di tanti bellissimi libri,  si conferma grande poeta in questa raccolta di versi sulla rabbia.
E’ un’enciclopedia poetica di tutti i tipi di aggressività, visti dal punto di vista di un bambino.
Rabbia da esclusione, rabbia da gelosia, rabbia da invidia, rabbia da delusione o da desiderio di attenzione, tutte sfumature comprensibilissime anche agli adulti.

Prima rima del branco
Voi ridete, bisbigliate
Quando arrivo, ve ne andate
Io son solo, sono stanco
Ma voi siete solo un branco
Siete un gregge scemo e duro
Quando arriverà il leopardo del futuro
Io da solo scapperò
E voi in branco no

Rima dello straniero
Tu dici che io sono uno straniero
Ma non è vero
Io sono bianco, sono giallo, sono nero
Ma non è questo
E’ un pretesto per nascondere qualcosa
Una cosa da pidocchi
Una cosa vergognosa
Che si vede nei tuoi occhi quando esci
Quando aggredisci
Quando capisci che tu non hai ragione
E allora tu impazzisci e picchi forte, perchè senti più in fondo
Che cos’ è che non va, cosa è successo
Che io sono straniero nel tuo mondo
Ma tu sei straniero di te stesso

Rima invulnerabile
Non mi hai fatto niente
Faccia di serpente
Non mi hai fatto male
Faccia di maiale
Pugni di pulcino
Calci di ragnetto
Schiaffi di ridicolo topino deficiente
Cosa credi che mi hai fatto?
Niente

Rimetta d’amore furioso
Mare in burrasca, terra in tempesta
Se non mi ami ti spacco la testa

E’ un testo bellissimo e importante, affronta un tema che anche gli adulti preferiscono rimuovere e, invece, è fondamentale per la formazione della personalità.
Le poesie che abbiamo qui trascritto sono solo un esempio della grazia e dell’efficacia delle parole di Tognolin, che sa davvero ritornare bambino e rendere in modo immediato l’energia, a volte anche un pò fosca, che i bambini sentono e che, spesso, non sanno come gestire.

Sono poesie che, talvolta, descrivono lo stato d’animo, fornendo ai bambini le parole adatte a comunicare i propri sentimenti e, talvolta invece offrono soluzioni per uscirne vittoriosi.

Tognolini dà anche qualche dritta ai genitori, con poesie come questa

Rima della rabbia giusta. Tu dici che la rabbia che ha ragione| E’ rabbia giusta e si chiama indignazione| Guardi il telegiornale| Ti arrabbi contro tutta quella gente|Ma poi cambi canale e non fai niente| Io la mia rabbia giusta| Voglio tenerla in cuore| Io voglio coltivarla come un fiore| Vedere come cresce| Cosa ne esce| Cosa fiorisce quando arriva la stagione! Vedere se diventa indignazione| E se diventa, voglio tenerla tesa|Come un’offesa | Come una brace che resta accesa in fondo | E non cambia canale | Cambia il mondo.
La Rima invulnerabile, ad esempio, non ti sembra un bell’esercizio di memoria per bambini? Suona come una formula magica! Sarà per questo che a bambini piacciono così tanto i supereroi?

Tu hai delle poesie preferite o delle parole che ti ripeti in momenti difficili o anche piacevoli, come commento poetico?

Leggi altre recensioni

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Elena Bottari

Ultimi post di Elena Bottari (vedi tutti)

Archiviato in:

Comments (2)

  1. Ciao. segnalo anche “mal di pancia calabrone” sempre di Tognolini, utile per superare in rima le difficoltà quotidiane…dal mal di pancia, all’allacciare le stringhe delle scarpe, alla tosse, al raffreddore….e così via…io con i bambini le uso molto e funzionano.

    Rispondi
    • Elena Bottari

      Ciao Cristina!!
      Grazie tante del consiglio. Adoriamo Bruno Tognolini.
      Mi ha parlato di “Mal di pancia calabrone” un libraio bravissimo che conosco, mi ha anche recitato le filastrocche a memoria. Voglio andarlo a cercare, magari scriviamo una recensione. Mi piace anche molto il libro “Mareme” e trovo che anche le filastrocche da lui composte per la Melevisione (http://brunotognolini.com/tv/mel/mel-lib.html) siano bellissime. Grazie tante e buonissimo pomeriggio!

      Rispondi

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!