PsicoMamme.it

2

Univerzoo di Pino Pace e Giorgio Sommacal

Elena Bottari dicembre 20, 2014

Il sacro fuoco della scoperta arde potente in questo libro illustrato scritto e disegnato benissimo. Autobiografia, fantascienza, spirito enciclopedico si mescolano nell’avventura che porta dalla Terra all’Universo e ritorno, nella speranza di stupire e zittire finalmente la comunità scientifica, scettica sull’attendibilità del lavoro del professor Pico Pane.

Pignocchi, megaccole, slugubri e altri bizzarri alieni sfilano in parata durante la lettura del racconto, sotto forma di scheda descrittiva.
Pignocco, Giorgio Sommacal
L’umorismo abbonda e si segnala una bellissima filastrocca sugli alieni e sul perché compaiano solo nell’area 51.

Siamo verdi, siamo inquieti
invadiam gli altri pianeti
nella notte, come un gufo,
sfreccia in cielo il nostro ufo

Siamo noi che ti prendiamo
per studiarti ti operiamo
poi però ti ricuciamo
e in segreto ti lasciamo

L’universo è sconfinato
se ci incontri, fatti tuoi
ma ricorda, prima o poi,
siete alieni pure voi

Siam cattivi oltremisura
pien di armi micidiali
non temiam mai nessun
e facciam sempre raduno
sopra all’area 51

Univerzoo ricorda Stranalandia e non sfigura al confronto, pur avendo un’impostazione meno filosofica e surreale.

Assieme al professore e al suo assistente, Sam Colam, ci sono Rufus il cane, Bart l’inventore e il nipote di Sam, adolescente divoratore di fumetti. Una bella combriccola a zonzo nello spazio.

La truppa di Univerzoo

dove extraterrestri canterini, gonfiabili, sinistri, lanuginosi li aspettano a braccia quasi sempre aperte.
La spedizione reperta e fotografa tutto, con grande scientificità, chissà se anche questa volta, come nell’avventura terrestre di Bestiacce, qualcosa andrà storto? E sì, perché Univerzoo è la seconda missione del professore alla ricerca di forme di vita sconosciute.

Univerzoo è perfetto per bambini dai 6 ai 12 anni, ha il giusto mix tra illustrazione, suspence, fantasy e rende giustizia a tutti gli imprevisti delle spedizioni scientifiche. Come dei novelli Darwin, i nostri eroi sfidano l’ignoto per alzare l’asticella dell’umano sapere e, nel frattempo, ci regalano una spassosissima lettura.

Leggi altre recensioni

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Archiviato in:

Comments (2)

Lascia un Commento

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!