PsicoMamme.it

2

Un aperitivo analcolico? Scegli tra le nostre 5 profumate ricette

Elena Bottari maggio 21, 2014

Con l’innalzamento delle temperature, il nostro corpo ha ancora più bisogno di liquidi. Non tutti però amano bere bicchieroni su bicchieroni di acqua e qualcosa di saporito o anche solo di profumato potrebbe aiutare sia l’organismo che l’umore. Un aperitivo analcolico è quello che ci vuole per un momento di freschezza aromatizzata 🙂

Ecco quindi 5 ricette per piccoli cocktail a gradazione alcolica zero

  1. acqua e menta è un classico. Noi l’abbiamo fatta in casa, utilizzando la profumatissima menta marocchina, secondo questa ricetta per niente male.
  2. the di menta e lampone. La ricetta è di Libereso Guglielmi, dal libro Cucinare il giardino. Per prepararla occorre mettere in una tazza due cucchiaini di menta, due cucchiaini di foglie di lamponi selvatici e 4 lamponi freschi schiacciati. Si copre con acqua bollente e si lascia riposare per non più di 10 minuti. Ora basta filtrare e gustarsi questa soave meraviglia liquida 🙂
  3. the freddo alle fragole. Dopo aver preparato un the come piace a te, più o meno carico, versaci dentro delle fragole a pezzi e, se lo desideri dello zucchero. Bisogna ora metterlo a riposare fino a che non è a temperatura ambiente e poi in frigorifero, meglio se in una caraffa chiusa. Filtrato e bevuto fresco, è ottimo
  4. the verde allo zenzero grattugiato o in pezzi. Facilissimo da fare, basta lasciare in infusione lo zenzero per qualche minuto.
  5. blåbärssoppa, o bevanda svedese ai mirtilli neri. Si beve sia calda che fredda, per prepararla servono mirtilli, acqua, zucchero, succo di mela e un pochino di fecola di patate. Segnalo questo simpatico articolo al fondo del quale campeggia la ricetta della zuppa di mirtilli con invitante fotografia del risultato

Non abbiamo inserito ricette con frullati perché non sono di facile digestione e forse è meglio mangiare la frutta allo stato solido 🙂

Tutte le bibite possono essere rese più dolci con miele o zucchero, a seconda dei gusti e presentate con almpio ricorso alla coreografia. Per un consumo domestico e “prêt-à-boire”, ecco alcune immagini di un modesto ma colorato spignattamento.

La preparazione più lunga è quella della zuppa di mirtilli neri. Ci abbiamo messo una ventina di minuti andando piano (meglio tenere il fuoco basso). Non è consigliabile esagerare con la fecola di patate per non dare alla bibita un’eccessiva viscosità. Il preparato è ottimo anche per i ghiaccioli!

Le foglie di lampone non sono consigliabili in gravidanza, se non eventualmente alla fine della gestazione e solo ed esclusivamente dietro consiglio di un esperto.

Per preparare la sciroppo di menta abbiamo usato solo 250 grammi di zucchero perché 500 ci sembravano troppi. Non abbiamo sterilizzato perché ne prepariamo poco e lo consumiamo subito. E’ fondamentale che la menta sia non trattata chimicamente e provenga da fonti sicure al 100%.

Leggi anche

 

 

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Archiviato in:

Comments (2)

Lascia un Commento

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!