PsicoMamme.it

0

La maschera di Carnevale per i fan di Trollhunters

Elena Bottari febbraio 21, 2017
In principio fu la cartapesta. Rassicuranti strisce di giornale sovrapposte a formare la nostra maschera di Carnevale, dedicata quest’anno alla serie animata che ci è piaciuta di più, Trollhunters di Guillermo del Toro! A grande richiesta dei bambini non mancano corna, nasoni, occhiacci e denti aguzzi che farebbero rabbrividire il più scafato ortodontista.

Cosa serve per realizzare questa maschera da Troll?

  • carta
  • colla
  • 1 palloncino
  • tempera
  • pennelli
  • stecchini da spiedino
  • nastro biadesivo

Prepara la cartapesta secondo la ricetta che usiamo abitualmente. Serviranno almeno tre strati di carta da applicare ogni volta in un senso diverso per rendere la maschera più robusta.

  1. Gonfia un palloncino a sfera della dimensione che vuoi
  2. Ricoprilo di cartapesta per la porzione che ti interessa  avendo l’accortezza di lasciar asciugare sempre tutto prima di applicare un nuovo strato
  3. Crea le corna e il naso con della carta messa in forma e assicurata con il nastro adesivo
  4. Fissa le corna alla testa con gli stecchini (uno stecchino tra la testa a la parte orizzontale delle corna e uno tra la parte orizzontale e quella verticale)
  5. Incolla il naso con il nastro biadesivo
  6. Ricopri tutto di cartapesta
  7. Imbianca
  8. Decora come preferisci


Dopo una o due mani di bianco la struttura sarà ancora più robusta. Ora non ti resta che dare un volto al tuo Troll. Le sopracciglia possono dare movimento al faccione ma sta a te trovare la soluzione migliore. Con tempere, pennelli e pennarelli puoi aggiungere colore e dettagli. Una volta terminata l’opera decorativa non ti resta che rompere gli stecchini che sbucano dalla maschera e fare i buchi per gli occhi. Noi li abbiamo fatti a destra e a sinistra del naso.
Con un elastico a fascia larga assicurato sui lati della maschera il lavoro è finito!

Cosa ne dici? Fa paura? Certo è ingombrante ma scenografica.

Prova altri esperimenti:

 

 

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Elena Bottari

Ultimi post di Elena Bottari (vedi tutti)

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!