PsicoMamme.it

0

Come preparare i carciofi

Elena Bottari maggio 7, 2013

Spinoso, barbuto, dal cuore d’oro e dalla folta barba, il carciofo è un outsider della cucina.
Smisurato, appuntito, pensante e ingombrante, spesso incute un certo timore reverenziale nei neofiti della cucina.
Eppure il carciofo può essere, a modo suo, anche una mammola, un tipo timido come una violetta 🙂

Tanti sono infatti i nomi di questo ortaggio che ha ispirato poeti, anche per il suo bellissimo fiore viola.
Nel tutorial che abbiamo realizzato e che puoi scaricare qui, abbiamo scelto lo spinoso sardo. Contiene tutti i trucchi e le astuzie per non tralasciare parti preziose come l’interno del gambo, per effettuare i vari tagli, per evitare l’annerimento delle foglie e…delle mani.

Gli scarti del carciofo, come le foglie esterne, possono essere usati proficuamente sotto forma di tisana, consommé, crema o flan 

 

Leggi come preparare:

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Elena Bottari

Ultimi post di Elena Bottari (vedi tutti)

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!