La scimmia dell'assassino

La scimmia dell’assassino di Jakob Wegelius

Chi ha davvero ucciso Alphonse Morro e perché i colpevoli hanno voluto incastrare il capitano della Hudson Queen? Un assassinio e un’ ingiusta condanna sono la scintilla da cui si sprigiona la trama del libro La scimmia dell’assassino di Jakob Wegelius, romanzo di formazione che vede Sally Jones alla ricerca della verità in un caso di omicidio più che controverso a Lisbona. La gorilla, macchinista, meccanica, giocatrice di scacchi e acculturata Sally Jones affronterà l’ignoto per rendere giustizia al Capitano Koskela e per venire a capo dei suoi incubi. La scimmia dell’assassino è avventura etnografica e continua scoperta dei comportamenti umani tra profondi sentimenti e cocenti delusioni.

Sally è un’illuminista. Non conosce pregiudizio, ragiona in modo perfettamente logico, ama la musica, impara da tutto ciò che le capita, è sensibile e altruista. Nathan il saggio è il personaggio letterario che le assomiglia di più.

Chi cerca testi per puntellare un’educazione affettiva troverà nel romanzo di Wegelius un aiuto preziosissimo e chi vuole “soltanto” leggere un bellissimo libro non sarà deluso dai colpi di scena, dall’intelligenza di Sally e dalle evocative illustrazioni dell’autore. La scimmia dell’assassino appartiene alla nutrita schiera di successi scritti e illustrati dalla medesima mano come nel caso di Beatix Potter,  Shel Silverstein, e oggi Walter Moers , Jimmy Liao, Davide Calì.

La patria di Sally e Koskela è il mondo intero, solcato in lungo e in largo su una barca, seguendo sempre la legge del mare. Casa è la barca Hudson Queen. Alla fine delle indagini, resta un gruppo di amici che non bada alla nazionalità e nemmeno alle specie ma che si riconosce nella musica e nell’amicizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.