Animali di plastilina

Crea il tuo coniglietto di Pasqua di plastilina

I simboli della Pasqua sono le uova, i pulcini, i coniglietti, figure che incarnano la freschezza e la novità, il rifiorire della vita dopo l’inverno e la tenerezza delle gemme. I colori della Pasqua sono colori tenui, colori pastello. Per  questo abbiamo pensato ad un’attività pasquale da realizzare con la plastilina supersculpey, particolarmente morbida e da cuocere nel forno. Il colore che abbiamo scelto, il beige, sembra piuttosto un rosa e ci sembra perfetto per il nostro progetto “Rosaconiglio”. I modelli di coniglietti che proponiamo sono stilizzati e facili da realizzare con una qualunque pasta da modellare:

  • il primo è più compatto e facile da realizzare con l’aiuto di stecchini o attrezzi per la lavorazione della creta
  • il secondo ha bisogno della creazione di un semplice scheletro di filo di ferro

L’unica accortezza da considerare è che  il manufatto va cotto a 130 gradi celsius (sulla scatola è indicata la temperatura in gradi Farenheit). Cuocerlo a 270 gradi celsius confondendo i sistemi di misura significa bruciare la statuetta. Statuette piccole, vista la nostra esperienza, si accontentano di una cottura più breve dei tempi indicati sulla confezione. Il risultato di una permanenza prolungata è un effetto da biscotto bruciato che si evidenzia sulla base e sulla parte superiore dell’animaletto di plastilina. Le parti più sottili sono le più esposte all’ustione.

Questo polimero è adatto a ragazze e ragazzi sopra i 14 anni. Per scultori più piccoli è consigliabile usare il fimo kids che va cotto per mezz’ora a 110 gradi celsius. La supersculpey si può dipingere, il fimo kids è disponibile in moltissimi colori che non fanno rimpiangere la possibilità di dipingerlo. Entrambe le paste in simil-argilla si possono levigare bene, in modo da unire al meglio i vari elementi della composizione. L’effetto finale è brillante e semi-translucido. Dopo la cottura è consigliabile lavare bene il forno e arieggiare la cucina.

Fasi della lavorazione del coniglio pasquale di plastilina

  • lavorare la plastilina in modo da ottenere un cilindro di pasta
  • modellare le orecchie del coniglio allungando la forma come si preferisce
  • dare la forma desiderata al corpo (la coda è meglio ricavarla dal blocco piuttosto che aggiungere una piccola porzione di pasta che rischia di staccarsi durante la cottura)
  • con uno stecchino, un piccolo punteruolo o un cutter, disegnare la faccia del coniglietto (gli occhi li abbiamo fatti con un attrezzo dalla punta sferica)

base scultura coniglio stilizzato I baffi sono molto importanti! Il naso è un triangolo di plastilina applicato con attenzione. 

Scultura di Bianconiglio a figura in piedi

 

Abbiamo modellato un coniglio umanizzato con grosse zampe e la postura eretta. Il suo cuore batte per le carote!

Si mantiene ben dritto solo se ha uno scheletro di metallo che puoi costriure come vuoi, usando le opportune pinze. La struttura è composta dalle gambe, dai grossi piedi, dal tronco, dalle braccia e dalla testa. Come nel caso della prima figurina, il volto è inciso con stecchi o attrezzi a punta.
La carotina è applicata sul petto come una medaglia!

Prova altri esperimenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.