PsicoMamme.it

0

20 film sul Natale per ragazzi

Elena Bottari ottobre 23, 2013

Ecco i nostri consigli per un ideale calendario dell’avvento fatto di film di Natale per ragazzi: ci sono i grandi classici, i film di animazione e anche pellicole meno note.
Puoi iniziare il 5 dicembre e guardare un film al giorno 🙂
Entrare nel vero spirito del Natale, come ci insegna il vecchio Ciccio (Charlie Brown), non è facile. Il cinema giunge in nostro soccorso parlando direttamente alla nostra anima, facendoci ridere ed emozionare.

Le cinque leggende
Un cast di vere prime donne per un film di animazione di grande coinvolgimento. Santa Claus, la fatina dei dentini, il Coniglietto pasquale, l’Uomo della sabbia e Jack Frost contro l’Uomo nero che vuole distruggere tutte le feste, lasciando i bambini in preda alla paura. Fantasmagorico e pieno di umorismo, non rinuncia a trattare temi importanti come quelli della perdita e della morte. Il coniglietto pasquale subisce un’interessante metamorfosi che sottolinea un altro filone del film, l’identità individuale in rapporto con lo spirito di gruppo.

La regina delle nevi
E’ un cartone animato del 1957, diretto da Lev Atamanov. Meraviglioso classico dell’animazione russa, basato su una fiaba di Andersen, presenta una delle cattive più cattive della storia del cinema. L’amore però trionfa e la piccola Gerda riesce a salvare il suo amico Kay dalle grinfie della perfida regina.

Goodbye Mister Chips
Un film per piangere come scemi pensando ai meravigliosi insegnanti che abbiamo incontrato nella nostra vita e per mostrare ai ragazzi che anche i prof hanno un cuore.

La bella addormentata nel bosco
Uno dei più sorprendenti cartoni animati di sempre per realismo dei personaggi e delle scene. Perfettamente calato nel Medioevo magico prediletto da Disney, mette in scena adorabili personaggi come le tre buffe fate madrine Flora, Fauna e Serenella. Malefica è proprio cattiva, come ogni stregaccia malefica che si rispetti ma il bene trionfa e il reame torna alla vita perché tutti vivano felici e contenti.

Il Natale di Charlie Brown
Charlie Brown si sente triste a Natale. I suoi amici gli fanno notare che riesce a complicare anche una ricorrenza semplice comportandosi come il Charlie Brown più Charlie Brown del mondo. Il bambino va alla ricerca del pino da addobbare. Tra tutti gli alberi rigogliosi che trova nel vivaio, sceglie un piccolo pino malaticcio e sghembo che non sarà subito apprezzato dai suoi amici ma che regalerà a tutti il vero spirito della ricorrenza. Tutti collaborano alla realizzazione della festa che si rivela un successone. Bellissima colonna sonora, come in tutti i film firmati Schulz 🙂 Nel dvd di questo bellissimo cartone ce ne sono molti altri a tema natalizio. Particolarmente carino quello in cui Charlie vuole comprare dei guanti alla bambina dai capelli rossi e i Peanuts fanno la recita di Natale.

American Graffiti
Indimenticabile filmone sul passaggio verso l’età adulta, i sogni e l’innocenza.
Ogni adolescente dovrebbe guardarlo, è il miglior regalo di Natale che gli si possa fare 🙂

Il mago di Oz
Musical immancabile per entrare nello spirito di alienazione fantastica che protegge dal lato consumistico della festa. Consigliamo la versione con Judie Garland per i bambini più grandi e la versione con Tom e Jarry per i piccoli, più semplice da seguire per i bimbi che non amano i “film con le persone vere”.

Il principe e il povero
Capolavoro Disney ispirato al romanzo di Mark Twain. Topolino, un povero ragazzo con due ottimi amici (Pippo e Pluto), scopre di essere il sosia perfetto del principe che vuole uscire dalla sua gabbia dorata. L’esperienza farà bene ad entrambi e il regno uscirà migliorato da questa avventura.

Polar express
Uno dei primi film e meglio riusciti film 3 d per un’avventura ferroviaria fantastica sul tema della fiducia. Ci sono cose che non cambiano, anche se si diventa grandi e viaggi da cui si torna tutti amici. Anche qui lo spirito del Natale trionfa 🙂

L’illusionista
Il grande Jaques Tati rivive per noi in un film di animazione dal sapore rétro. In un mondo che cambia, un mago continua il suo spettacolo itinerante. Durante la sua infinita tournée incontra qualcuno che crede in lui, un compagno di viaggio

Il grinch
Un peloso verde ominide superintelligente abbandona la città di Chinonsò disgustato dall’ipocrisia dei suoi abitanti, sempre indaffarati a comprare regali di Natale e addobbi, ma poco propensi alla gentilezza e alla  comprensione. Nella sua grotta, assieme all’amico cane Max, medita la vendetta verso la città. Vorrebbe dimenticare il Natale o rovinarlo a tutti i suoi concittadini. Una bambina speciale cambierà per sempre la sua vita e quella dei cittadini di Chinonsò.

Una poltrona per due
Due ricchi fratelli, speculatori di borsa senza scrupoli, scommettono sulla vita di due persone: il ricco Louis verrà degradato al ruolo di barbone, mentre il mendicante Billie Ray occuperà il posto dello spocchioso avvocato interpretato da Dan Acroyd. Gli imprevedibili sviluppi della trama porteranno le due malcapitate vittime alla riscossa 🙂

Lo schiaccianoci
Fiaba di Natale in chiave relativistica, con Albert Einstein nel ruolo dello zio della bambina protagonista. Mary salva lo schiaccianoci dalla maledizione e dal re dei topi, interpretato da Jonh Turturro. I topi, assai simili ai nazisti, hanno conquistato Vienna ma i bambini riescono a cacciare i parassiti e a riportare la libertà. I topi fanno paura, quando “tirano fuori i denti”.  Il film è consigliabile a bambini sopra i sei anni.

Miracolo nella 34 strada
Il film che prova, oltre ogni dubbio, l’esistenza di Babbo Natale. Una fiaba meravigliosa sulla fede, un classico dei film per il 25 dicembre.

La vita è una cosa meravigliosa
La vita di George Bailey, direttore di una piccola cooperativa di risparmio, sembra per sempre compromessa. La sua impresa, a cui ha dedicato l’intera vita sacrificandole desideri e sogni di giovinezza, rischia di fine nelle mani di un viscido affarista. Un angelo custode lo salva e gli mostra come il mondo sarebbe stato senza di lui. Forse una speranza ancora c’è, proprio la notte di Natale.

Il canto di Natale 
Numerose le versioni di questo meraviglioso classico di Charles Dickens rivisitato dai Muppets, da Walt Disney, Jim Carrey tra gli altri. Queste sono le versioni che ti consigliamo, tutte bellissime 🙂 Una menzione speciale, per la rielaborazione in chiave moderna e “televisiva”, va a SOS fantasmi con Bill Murray particolarmente originale.

L’apprendista di Babbo Natale
Mediometraggio tratto dall’omonima serie tv, L’apprendista di Babbo Natale narra la storia dell’orfano Nicolas scelto da Babbo Natale per diventare il suo successore. Dovrà imparare molto sul suo nuovo incarico, sulla vita e su se stesso riuscendo a superare le proprie paure. Stare in mezzo alle renne e agli elfi, comunque, non è poi così male 🙂

Nightmare before Christmas
Il re del mondo di Halloween scopre il Natale.
Gli abitanti della festa più macabra dell’anno offriranno un Natale indimenticabile ai bambini del mondo. Meraviglioso stop-motion e indimenticabili canzoni. Favola dark sul relativismo culturale e sul richiamo della novità 🙂

Ernest e Céléstine
Due insospettabili amici cercano una strada nel mondo, forti dell’ amicizia che li lega. Bonnie and Clyde con lieto fine, disegni acquarellati e ottima musica per un road movie pieno di ritmo.

La bella e la bestia
La dolce Belle è alle prese con un mostro suscettibile e arrabbiato. Solo un miracolo potrà ammorbidire il suo caratteraccio. Belle scoprirà che ci sono mostri e mostri. Quelli con le zanne potrebbero non essere i peggiori. Fortuna che c’è la magia degli incantesimi e degli artisti di casa Disney 🙂

Se ami il cinema e l’home video, leggi

Se invece ami la creatività, prova i nostri 15 lavoretti di Natale 🙂

La foto è di George Eastman House

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!