PsicoMamme.it

0

Film di avventura

Elena Bottari luglio 11, 2013

Come ti ammazzo un killer
Esilarante film sulla crudeltà della vita e sull’importanza degli incontri che ci sembrano poca cosa e che invece possono cambiare vite intere. Capi ufficio sadici, segretarie a mano armata, pompe di benzina  e corsi di sopravvivenza sono solo alcune delle tappe da attraversare per capire che il controllo assoluto sulla propria vita è un miraggio su cui spesso si innestano interessi non proprio onesti. Tra killer, neve, improbabili capanni, un insicuro ma efficacissimo Robin Williams cerca di sottrarsi alle proprie paure. Non sa che un killer è sulle sue tracce. Per suo fortuna c’è il vecchio Walt.

Cielo d’ottobre
Il regista Joe Johnston così ha commentato questo bellissimo racconto di un’adolescenza e di un sogno:

“La nostra è una storia vera, che coinvolge non solo coloro che hanno vissuto realmente quegli anni… Nella sua verità, è la storia della propria realizzazione, valida ieri come oggi. Io non avevo come sogno i razzi, ma l’oceano: era la mia magia. Ma tutti hanno una magia da realizzare. E tutti hanno vissuto rapporti col padre: nella strada di questa realizzazione, essere accettati da lui, avere la sua approvazione”.

In un mondo che cambia, il giovanissimo Homer vede lontano, vede oltre. Suo padre lotta per salvare la sua miniera e per dare un futuro alla cittadina dove vive. Uno guarda al futuro, uno al passato. Entrambi inseguono il proprio sogno. Entrambi avranno modo di capire quanto siano orgogliosi uno dell’altro. Una storia vera che ogni adolescente e ogni genitore dovrebbero guardare 🙂

L’ultimo dei moicani
Bellissima trasposizione cinematografica del romanzo di James Fenimore Cooper con Daniel Day-Lewis. Durante la guerra franco indiana una famiglia di mohicani viene coinvolta negli scontri e nelle ripicche dei due eserciti contendentisi le colonie americane. E’ possibile tenersi fuori dalla politica e dalla guerra, ma quando ci si mettono onore, amicizia e amore… Un’avventura drammatica e piena di colpi di scena che non banalizza i sentimenti. Bellissima faotografia e ottimo cast

Buch Cassidy
Paul Newman e Robert Redford nei panni di Buch Cassidy e Sundance Kid. Il film di due leggende del west, molto avanti in tanti sensi. Gli spiriti liberi appartengono al mito 🙂

Pirati
Roman Polanski alle prese con la filibusta. Pirati traditori e spietati, mai quanto i rappresentanti dell’ordine (e dell’interesse) costituito. Un grande Walter Mattau nei panni del capitano dei pirati.

20.000 leghe sotto i mari
Pronti a salpare con il Capitano Nemo? Con quel fusto di Kirk Douglas? Bene allora si parte per la più pura e fantasmagorica delle avventure 🙂

Lawrence d’Arabia
Un inglese, intelligente, aperto ed esperto cartografo, viene assegnato dal governo britannico ad una missione delicata che lo porterà a contatto con le tribù del deserto, con la bellezza e l’orrore della durissima vita tra i beduini. Attratto dal proprio lato oscuro, misteriosamente anaffettivo, Lawrence guida le tribù contro i turchi, divenuti suoi acerrimi nemici. Meravigliosi paesaggi e senso di maestà quasi epico in uno dei più bei film della storia del cinema.

Jonathan degli orsi
La vita di un uomo accolto dalla natura, pronto a tutto per salvarla. Grande filmone con Franco Nero. Crepuscolare ma battagliero.

Pat Garret e Billy the kid
Libero come l’aria, Billy the Kid non può essere addomesticato. La sua filosofia di vita è chiara ma non fa comodo al “potente” 🙂 Eroe hippie in salsa western, la sua leggenda diventa eterna con la colonna sonora e la presenza in speroni e celluloide di Bob Dylan. Splendidi cieli fanno da cornice al volto aperto (e bellissimo!) di Kris Kristofferson. Capolavoro del grande Sam Peckinpah.

Zanna bianca, un piccolo grande lupo
L’amicizia tra un ragazzo solo nel Grande Nord e un cane da combattimento, solo anche lui in mezzo alla barbarie degli uomini. Insieme cresceranno e troveranno il proprio posto nel mondo.

Le avventure di Tintin il segreto dell’unicorno
Un misterioso veliero conduce Tintin in un’incredibile avventura. Tesori, oceani, deserti, navi e cambuse per un giro del mondo che chiuderà molti conti aperti con il passato.

Il Grinta
Una bambina vuole vendicare la morte del padre. Assume il Grinta, cacciatore di taglie che non va per il sottile. Nelle valli solitarie, tra banditi, assassini, neve e grotte piene di serpenti, lui è esattamente la persona giusta nel posto giusto. Al posto del cuore non ha una pietra, e infatti correre sotto le stelle gli lascerà il metronomo rotto ma anche una bella soddisfazione.

La foto è di State Library of New South…

Se ti interessa il cinema leggi i nostri articoli su

Articolo di Elena Bottari

The following two tabs change content below.

Elena Bottari

Fondatrice di Psicomamme.it e giornalista pubblicista, mi interesso di psicologia e temi sociali. La creatività e le storie sono la mia passione. Mi piace scrivere di progetti interessanti che spaziano dall'editoria al teatro. Dopo la laurea in lingue e un master in comunicazione e tecnologie multimediali del Corep, ho lavorato dieci anni in un ufficio stampa. Ho due figli, troppi computer e una dolce metà alacremente impegnata a curare i siti della concorrenza.

Archiviato in:

Lascia un Commento

Scelti da Psicomamme

Login to your account

Can't remember your Password ?

Register for this site!