Virus

Cose da fare in isolamento per il covid 19

Dopo giorni in isolamento appare chiaro che dovremo continuare così, al “confino” in casa nostra ancora per molto prima di archiviare il virus covid 19. Questo blog contiene numerosi spunti creativi e molte attività da svolgere con i bambini ma voglio elencare qui quello che stiamo facendo o abbiamo intenzione di fare in questa particolare circostanza. Ogni giorno ascoltiamo audiolibri, proviamo a disegnare, creiamo mostriciattoli con l’argilla, guardiamo film e documentari, giochiamo a Minecraft e leggiamo libri. Ma quali titoli e quali idee stanno funzionando?

Risorse cinematografiche

Se amate il cinema e avete tanti titoli nella vostra collezione, potrete organizzare un cineforum familiare. In Delitto sotto il sole i ragazzi potranno vedere la signorina McGranitt da giovane e scoprire un classico di Agatha Christie, interpretato da stelle del cinema. Guarderemo senz’altro molti film italiani, come Non ci resta che piangere e L’armata brancaleone e film stranieri come Testimone d’accusa o Il terzo uomo.

Guardando bei film si possono identificare generi, archetipi, storie classiche, figure emblematiche.
Doc di Ritorno al futuro è “cugino” del professor Philip Brainard (Robin Williams) protagonista di Flubber, del professor Abronsius di Per favore non mordermi sul collo e dello scienziato interpretato da Jerry Lewis in Le folli notti del Dottor Jerryll  ma anche di Frankenstin di Frankenstein Junior o del semi-robotico scienziato di  Il dottor Stranamore di Kubrik e così, di film in film, più o meno evasivi, commerciali o d’autore, ognuno arricchisce la propria conoscenza sul cinema. I vecchi film ci mostrano com’era il mondo anni fa, hanno meravigliose colonne sonore e sono spesso interpretati da grandi attori. Servono a viaggiare nel tempo, anche senza tardis. Doctor Who, a proposito, è una serie vivamente consigliabile che si trova su Prime Video assieme a molti vecchi film come Forrest Gump con Tom Hanks, The best of times con Robin Williams, i film di Indiana Jones, Ritorno al futuro con Micheal J. Fox e con Christopher Lloyd.

Su Netflix guarderemo Modest heroes, Arrietty, La città incantata, Il castello nel cielo, Il mago di Oz ma soprattutto Nausicaa della valle del vento che è il film di Miyazaki che affronta in modo più radicale il tema ambientalista.

Il sito delle Teche Rai offre la visione di tutti gli sceneggiati storici creati nei decenni come

Grazie alla rete è possibile trovare molte fonti di intrattenimento di grande qualità anche senza costi aggiuntivi, grazie ai siti della Rai che oggi ospitano film e trasmissioni intere (Meraviglie e Ulisse, il piacere della scoperta sono consigliatissimi).

Botanica casalinga

Il maestro Franco Lorenzoni consiglia nel suo articolo del 16 marzo su Repubblica di piantare semi. Alcuni semi sono più veloci di altri. I semi degli agrumi sono abbastanza precoci nella germinazione. Il finocchio selvatico germina in tempi record.

I semi duri come le ghiande, le mandorle o i semi di ginkobiloba invece impiegano molti mesi a dare qualche risultato e vanno seminati appena raccolti. Conviene concentrarsi su piante che non richiedano attese infinite e che abbiano buone probabilità di germinare, altrementi si rischierebbe di generare ulteriore frustrazione in una situazione già di per sé non proprio felice. Si può optare per semi di girasole, di facelia e di calendula. Abbiamo piantato semi di fiordaliso che i merli cercano di mangiare ogni mattina. Vedremo come andrà 🙂

Audiolibri pubblici – Ad alta voce di Radio Tre

Su Raiplayradio l’elenco completo, in ordine alfabetico, di tutti i romanzi ad alta voce.

Libri pubblici scaricabili fino al 23 marzo

Film pubblici

Film a pagamento

Documentari pubblici

Musica gratuita

Coloring book e pattern gratuiti

Lezioni da quarantena di Roberto Saviano

Un giorno sì e uno no, alle 14 e 30, si tiene una lezione aperta a tutti, con classi di tutta Italia in diretta sul profilo Instagram dell’autore.

Risorse in lingua straniera

La Biblioteca nazionale di Francia mette a disposizione risorse gratuiti per bambini e adulti:

Illustrazioni

La Biodiversity Heritage Library mette a disposizione un immenso patrimonio di illustrazioni e di immagini meravigliose.

Consulta la National Emergency Library

Farfalle illustrate Illustrazione di una quercia di George Engelmann

Lavori con l’argilla

L’argilla è il materiale da modellare più economico e più antico. L’abbiamo scelta anche perché abbiamo un ceramista di quartiere che un giorno forse ce le cuocerà (speriamo).

Abbiamo fatto vari esperimenti:

  • statuette propiziatorie in stile Miyazaki
  • kurinuki (tazze realizzate con un solo blocco di creta, scavandolo con le mirette)
  • bassorilievi ricavati premendo dischi di argilla su stampi vetrificati, realizzati mesi fa
  • mushroom di Minecraft

Bassorilievi in argilla


Lavori con la cartapesta

Creare figure con la cartapesta è un lavoretto che non costa troppo e permette di recuperare la carta. L’occorrente per realizzarle si limita a colla vinilica, carta, pennello, tempera bianca e colori. In passato abbiamo creato un mostro ciclope, in questi giorni mio figlio maggiore ha disegnato e creato Capitan Pinguinetto.Visti i lunghi tempi di asciugatura, si può realizzare  quest’attività un po’ alla volta, ogni giorno.

L’umore dei ragazzi

I ragazzini vogliono videogiocare, seguire i loro youtuber preferiti, guardare milioni di volte i film che adorano già e coltivare i loro pallini, che siano i supereroi, i robot, gli scienziati pazzi, i danzatori di hip hop, le storie sui mutanti. Il gioco che si può proporre è andare indietro nel tempo indagando i medesimi argomenti, approfondire, integrare, sbalordire fornendo titoli di libri o di film che abbiano lasciato un segno.

Non li si può lasciare a fare qualunque cosa vogliano e non si può nemmeno tormentarli tutto il tempo con lo studio o con contenuti didascalici. Bisogna trovare il giusto mix per il clima che si crea ogni giorno. Occorre improvvisare ma anche avere un’ampia scelta di alternative.

I giorni sono tutti uguali, anche se durante la giornata ci sono momenti di attività, momenti di riposo, momenti di svago. Non si esce, non si vede nessuno, non succede niente che non sia nello stretto cerchio familiare. Non si può pretendere un costante ottimo umore o grandi entusiasmi per le attività proposte e i compiti da fare. Malumori e sentimenti negativi devono poter essere espressi.

Concentrarsi è molto difficile quando si è costretti a casa per lungo tempo, da sani, quando fuori infuria l’epidemia e non si sa nulla né di quando mai la scuola riaprirà e di come sarà la vita dopo l’emergenza. Esisteranno ancora i cinema? Si andrà ai saloni del fumetto come prima? Quando si potrà andare al mare o in montagna? Quando si potrà rivedere gli amici? Non sono esattamente capricci ma domande sensate e desideri legittimi.

Leggi anche:

Immagine di U.S.national library of medicine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.