Acquarelli di animali: il modo più creativo di unire biologia e arte

Scienze e arte di solito sono materie amiche dei bambini a meno che non si richieda loro di imparare a memoria tassonomie infinite o il numero di colonne e le proporzioni dei templi greci. Ricercare disegnando è un buon esercizio estivo da fare insieme, adulti e bambini.

Gli animali sono molto comunicativi e imparare a disegnarli pone meno problemi di “performance” rispetto al disegno del corpo umano. Gli acquarelli sono un’arma preziosa che per chi vuole cimentarsi nel disegno a colori senza impazzire con le matite. Molti bambini (e molti adulti) confessano di odiare le matite colorate per traumi scolastici e per la lentezza del lavoro. Gli acquarelli riabilitano le macchie ed è una meraviglia perdersi tra colature e diverse densità di colore. Visto che l’obiettivo non è vincere il concorso o prendere un bel voto, si può sperimentare tranquillamente.

Vuoi dare un senso ambientalista ai tuoi esercizi? Partecipa all’iniziativa benefica www.sketchforsurvival.co.uk, iniziativa legata alla campagna Explorers against Extinction, organizzata dall’ente caritatevole The Real World Conservation Trust. I disegni verranno esposti in diverse occasioni in giro per l’Inghilterra e gli Stati Uniti. Invia un disegno sul tema della sparizione degli animali selvatici e in particolare delle specie a rischio di estinzione. Può essere una vignetta o un ritratto, segui la tua ispirazione! Noi abbiamo spedito il disegno del piccolo urangutan.

Guarda altri contenuti simili:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.